Pulcini: Prestazione epica al Torneo dei Re Magi

There are no translations available.

E' stato un torneo dei Re Magi entusiasmante. Dopo 6 vittorie consecutive e nessun gol subito il St. Jakob Grutzen ha sognato di poter raggiungere la finalissima del torneo, ma nel tardo pomeriggio sono letteralmente mancate le forze e la formazione sangiacomotta si è dovuta accontentare del sesto posto su 25 squadre partecipanti.
Il St. Jakob Grutzen sale ad Appiano senza grandissime ambizioni, ma le prime due partite mostrano una formazione sangiacomotta concentrata e in palla. 7-0 e 9-0 i risultati dei primi due incontri. Il terzo incontro contro il Barbian è estremamente combattuto, ma il Grutzen vince per 2-0 e si qualifica per le finali del pomeriggio. Il quarto incontro del girone di qualificazione non viene snobbato dai nostri giocatori che si impongono per 2-0 anche sulla Juventus Club. Dopo la pausa per il pranzo il St. Jakob Grutzen inizia il girone di finale alla grande. Batte per 3-0 l'Eppan Gelb e soprattutto si aggiudica un match importantissimo contro l'Obermais Blau, una delle squadre favorite per la vittoria finale. Mancano 2 partite prima di definire gli accoppiamenti per le finali. Il Grutzen sogna la finalissima. Ma la dea bendata non è dalla nostra parte. Samuele soffre di un dolore alla coscia e fatica a camminare. Affiorano i primi segnali di stanchezza. La partita con il Naturns che vanta gli stessi punti del Grutzen è fondamentale. Con una vittoria il Grutzen avrebbe un piede in finale. Ma la partita si mette subito male: la squadra venostana si porta rapidamente sul 2-0. La squadra sangiacomotta riprende coraggio e prova la rimonta, ma il portiere avversario si esibisce in un paio di parate miracolose e la partita si chiude con la prima sconfitta del torneo per il Grutzen. La delusione è palpabile, anche Manuel si sente male. La stanchezza prende il sopravvento. Nell'ultima partita del girone finale il Grutzen ha l'opportunità di accedere alla finale per il 3° e 4° posto, bisogna vincere contro l'Andrian, squadra non proprio trascendentale. Ma le forze abbandonano i sangiacomotti che vanno sotto di due gol. Manca un minuto alla fine e la partita sembra segnata, ma il Grutzen ha un sussulto d'orgoglio e si aggrappa alle ultime energie nervose. Accorcia le distanze a 40 secondi dalla fine e riesce incredibilmente a pareggiare proprio sul filo della sirena. Tutto inutile: è finale per il 5° e 6° posto. Nello spogliatoio la delusione si taglia con il coltello.

Ormai le energie sono esaurite. Tutti hanno dato tutto. Alle 18.50 dopo più di dieci ore di torneo il Grutzen scende in campo contro l'Algund nella finale per il 5° e 6° posto. Ma il Grutzen in campo non c'è. Ormai si aspetta solo la sirena finale. Finisce 5-0 per l'Algund. Stanchezza e delusione si sommano nello spogliatoio: qualcuno piange, altri imprecano. Arriva il momento della premiazione e il sorriso ritorna sulle facce provate dei giocatori del Grutzen.

E' stato un torneo intenso e bellissimo che ha visto il Grutzen importante protagonista. Va fatto un grandissimo complimento a tutti i giocatori che hanno partecipato: Mattia, Alex, Matteo, Ashraf, Davide, Manuel, Samuele, Tobias.